Quanto costa far funzionare un deumidificatore? E come puoi risparmiare?

instagram viewer
  • Hub dell'energia domestica
  • Guadagniamo una commissione per i prodotti acquistati tramite alcuni link in questo articolo.

  • Condensa sulle finestre, stanze soffocanti, muffa e odori di muffa sono tutti segni che la tua casa potrebbe trarre vantaggio dalla riduzione dell'umidità. Ma quanto costa far funzionare un deumidificatore per sbarazzarsi di questi sintomi problematici?

    C'è un malinteso sul fatto che i deumidificatori siano apparecchi pesanti, rumorosi e ad alto consumo di energia che vengono utilizzati solo in case con molta umidità. Mentre in effetti, la maggior parte dei modelli più recenti è silenziosa, abbastanza leggera da spostare ed efficiente dal punto di vista energetico. Il tipo e le dimensioni influiscono sui costi di gestione, quindi sapere quanta elettricità utilizza un deumidificatore consente di bilanciare questo con i suoi vantaggi.

    Abbiamo calcolato quanto puoi aspettarti di spendere ogni ora per far funzionare un deumidificatore, oltre a come risparmiare energia in casa con alcuni accorgimenti per ridurre i costi.

    Quanto costa far funzionare un deumidificatore?

    Secondo il Fiducia nel risparmio energetico il prezzo medio nazionale (a novembre 2021) per pence/kWh di elettricità è 20,33 pence. L'abbiamo arrotondato a 20p a scopo illustrativo.

    Il modo migliore per calcolare quanta energia utilizza un deumidificatore alla sua impostazione massima è guardare la sua potenza. I modelli mini possono utilizzare un minimo di 22 watt, mentre i deumidificatori ad alto volume arrivano fino a circa 500 watt.

    • Un esempio di deumidificatore in grado di estrarre fino a 20 litri al giorno, con una potenza di 480 W, consumerebbe 0,48 kWh, il che significa che un'ora di utilizzo costerebbe poco meno di 10 p (9,6 p).
    • In confronto, un esempio di deumidificatore in grado di estrarre fino a 12 litri al giorno, con una potenza di 157w (0,157 kWh) costerebbe 3 pence l'ora.

    Tuttavia, i deumidificatori raramente funzionano costantemente, poiché sono controllati tramite il loro umidostato che li accende e si spegne quando necessario.

    "Ricorda che è più probabile che utilizzi il tuo deumidificatore durante l'inverno", afferma Chris Michael, Direttore di Meaco (Regno Unito). "La potenza utilizzata da un deumidificatore viene trasformata in calore, in modo da ottenere un duplice vantaggio: meno condensa sui finestrini, meno freddo nell'aria e lo spazio si sente più caldo."

    Deumidificatore MeacoDry Arete One da 20 litri

    Credito: Meaco

    Alcuni deumidificatori sono più economici da utilizzare rispetto ad altri?

    Esistono due tipi di deumidificatori e i costi di gestione saranno simili a condizione che vengano utilizzati nelle giuste condizioni. Ma ogni diverso tipo di deumidificatore necessita di condizioni diverse per funzionare in modo efficiente. Usa il modello sbagliato nelle condizioni sbagliate e i costi aumenteranno.

    • Deumidificatori ad adsorbimento aspirare l'aria e passarla sul materiale che assorbe l'umidità come una spugna. Sono ideali per le aree più fredde che potrebbero scendere sotto i 15°C, come un giardino d'inverno o un ripostiglio. L'essiccante viene rigenerato da un riscaldatore interno in modo che il processo possa essere ripetuto.
    • Compressore, o refrigerante, deumidificatori lavorare creando una superficie fredda in modo che al contatto con aria calda e umida si formi della condensa e l'acqua possa essere raccolta in una vasca. Sono più adatti per ambienti caldi come soggiorni o camere da letto poiché dovranno lavorare di più negli spazi freddi per creare condensa all'interno.

    Entrambi saranno in grado di aiutare eliminare l'umidità, condensa e muffe in casa. "L'aria che esce dal deumidificatore a compressore sarà di circa 2°C più calda mentre l'aria che esce da un deumidificatore ad adsorbimento sarà di circa 10-12°C più calda", afferma Chris Michael. "I deumidificatori a compressore sono generalmente più economici da utilizzare, ma utilizzerai principalmente il deumidificatore nei mesi invernali e l'energia extra utilizzata da un essiccante viene rilasciata nella stanza sotto forma di calore".

    Credito immagine: Oliver Gordon

    Quali caratteristiche di risparmio energetico dovrei cercare quando acquisto un deumidificatore?

    Acquista un deumidificatore con queste funzioni intelligenti per renderli il più efficienti possibile. Molti dei nostri migliori deumidificatori arriverà con:

    1. Umidostati avanzati

    Un umidostato funziona in modo molto simile a un termostato, rilevando quando l'umidità aumenta e diminuisce. Gli umidostati avanzati funzionano in modo più efficiente. Ad esempio, mentre alcuni deumidificatori continuano a funzionare per controllare l'umidità, la funzione Control Logic di Meaco sui suoi modelli a basso consumo energetico controlla l'umidità ogni 30 minuti, andando a dormire nel mezzo per risparmiare energia.

    2. Velocità multiple

    Scegliere un modello con più di una velocità significa che puoi averlo a basso nei giorni in cui ne hai meno bisogno. In alternativa, i deumidificatori più recenti possono selezionare la velocità giusta per te, eliminando le congetture di averla troppo alta o troppo bassa.

    3. Funzione di asciugatura della biancheria

    Invece di esaurirsi completamente, una modalità Lavanderia a risparmio energetico testerà l'aria e regolerà il consumo di energia in base all'umidità, perfetta per quando si arieggia il bucato in una stanza interna stendino. Riducendo il consumo energetico secondo necessità, non devi preoccuparti che il deumidificatore continui a funzionare una volta terminato il lavoro.

    stendibiancheria

    Credito immagine: Sussie Bell

    Come posso ridurre i costi di gestione di un deumidificatore?

    1. Abbassa il termostato

    L'umidità nell'aria può far sentire freddo in casa. Una volta che un deumidificatore ha rimosso l'umidità dall'aria, dovresti essere in grado di spendere meno per il riscaldamento bollette.

    2. Chiudi le finestre

    Non è necessario deumidificare l'aria esterna. Quando il deumidificatore è acceso, ricordati di chiudere le finestre della stanza e tutte le porte esterne.

    3. Pulisci il filtro

    Video della settimana

    Mantieni il tuo deumidificatore in funzione in modo efficiente aspirando il filtro per eliminare polvere e particelle. Se lo usi regolarmente, potrebbe essere necessario farlo ogni quindici giorni circa.

    4. Limita l'umidità in eccesso

    Non far lavorare il tuo deumidificatore più del dovuto. Assicurati che gli aspiratori della cucina e del bagno funzionino bene, apri le finestre dopo la doccia e mentre cucini e ricorda di aprire i coperchi delle pentole.

    Come rendere Internet più veloce e aumentare la velocità della banda larga

    Come rendere Internet più veloce e aumentare la velocità della banda larga

    Guadagniamo una commissione per i prodotti acquistati tramite alcuni link in questo articolo. Or...

    read more
    Suggerimenti per il risparmio energetico per la casa che abbasseranno le bollette

    Suggerimenti per il risparmio energetico per la casa che abbasseranno le bollette

    Guadagniamo una commissione per i prodotti acquistati tramite alcuni link in questo articolo. Po...

    read more
    Cosa fare se il tuo fornitore di energia fallisce mentre i prezzi del gas salgono?

    Cosa fare se il tuo fornitore di energia fallisce mentre i prezzi del gas salgono?

    Guadagniamo una commissione per i prodotti acquistati tramite alcuni link in questo articolo. L'...

    read more