Come lavare un radiatore per migliorare il riscaldamento e mantenere basse le bollette energetiche

instagram viewer

Ricevi la newsletter della casa ideale

Iscriviti alla nostra newsletter per ispirazione di stile e arredamento, rifacimento della casa, consulenza progettuale e altro ancora.

Grazie per esserti iscritto a Ideal Home. Riceverai a breve un'email di verifica.

C'era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova.

Inviando i tuoi dati accetti il Termini & Condizioni E politica sulla riservatezza e hanno almeno 16 anni.

Se sai come lavare un radiatore, ti assicurerai che i tuoi apparecchi di riscaldamento funzionino in modo regolare ed efficiente. Proprio come come sbloccare un bagno, ci sono modi fai-da-te per svolgere il lavoro.

"Se non lo fai, potrebbe significare che stai pagando un costo di riscaldamento più elevato per radiatori inefficienti non forniscono un riscaldamento adeguato per la tua casa", afferma Jessica Steele, specialista in tecnologia di riscaldamento A Il miglior riscaldamento. "Con l'aumento dei costi energetici, questa è l'ultima cosa di cui un proprietario ha bisogno". Come guida, dovresti lavare i radiatori ogni cinque o sei anni per ottenere il massimo dalle loro prestazioni e mantenere le tue

bollette giù.

Ci sono anche alcuni segni rivelatori a cui prestare attenzione che riveleranno che è ora di sciacquare il radiatore, come ad esempio: la comparsa di chiazze fredde nella parte inferiore del radiatore; o marrone o nessun liquido esce affatto quando li sanguini; stanno perdendo; la tua caldaia emette forti rumori; oppure alcuni termosifoni non si riscaldano bene come altri in casa.

Perché dovrei lavare un radiatore?

radiatore da parete alto nel soggiorno grigio

(Credito immagine: The Radiator Company)

Lavare un radiatore significa semplicemente far scorrere acqua fresca attraverso l'apparecchio di riscaldamento per pulirlo e rimuoverlo l'accumulo di fango e sporcizia che gli impedisce di svolgere correttamente il suo lavoro e ti impedisce di farlo risparmiare energia in casa.

"Il fango è costituito da particelle di polvere mescolate con incrostazioni che circolano nell'intero sistema di radiatori", afferma Steven Pester di Resolve Plumbing Services LTD presso Persone classificate. "Succede normalmente quando il tuo radiatore è molto vecchio o non è stato mantenuto correttamente".

'Man mano che i fanghi si accumulano, mettono a dura prova la tua caldaia e possono essere una delle maggiori cause di guasti alla caldaia. Tuttavia, lavando il radiatore, puoi eliminare questo accumulo che consente una distribuzione uniforme del calore, aiutando la tua casa a riscaldarsi in modo rapido ed efficiente", afferma.

Come lavare un radiatore

radiatore nero sulla parete grigia nella doccia

(Credito immagine: Bestheating.com)

I fai-da-te fiduciosi dovrebbero essere in grado di lavare da soli i termosifoni della loro casa seguendo la nostra semplice guida in 10 passaggi di seguito. Essere consapevoli del fatto che è più coinvolto del processo spurgare un radiatore.

Se non ti senti a tuo agio nell'eseguire il lavoro da solo, cerca sempre l'aiuto professionale di un ingegnere registrato per la sicurezza del gas.

1. Procurati l'attrezzatura giusta

Per poter lavare un radiatore assicurati di avere i seguenti strumenti:

• Una chiave di spurgo del radiatore

• Un martello di gomma

• Una chiave inglese

Avrai anche bisogno di vecchie lenzuola e/o asciugamani per asciugare eventuali fanghi o fuoriuscite d'acqua che fuoriescono dal radiatore e un secchio per raccogliere acqua e sporco quando scarichi l'impianto di riscaldamento.

2. Spegni il riscaldamento

Radiatore nero sulla parete grigia

(Credito immagine: Bestheating.com)

Successivamente, è necessario spegnere il riscaldamento e lasciare raffreddare il radiatore per evitare di scottarsi.

"Prendi in considerazione un'ora e mezza affinché i tuoi radiatori si raffreddino correttamente dopo che li hai spenti", afferma Matthew Jenkins di Il mio lavoro preventivo.

3. Spegnere le valvole

Spegni il radiatore dal resto del riscaldamento centrale chiudendo le valvole alle due estremità del radiatore.

Per fare ciò, spegnere manualmente la TRV (valvola termostatica per radiatori) ruotandola in senso orario o in posizione "0".

Per disattivare la valvola del detentore, sarà necessario rimuovere il tappo di plastica, quindi utilizzare una chiave per ruotare la valvola in senso orario fino in fondo.

"Prendi nota di quanti giri ci sono voluti per chiudere la valvola del detentore poiché dovrai girarla di lo stesso numero di volte al contrario quando rimetti il ​​termosifone sulla parete', consiglia Matthew Jenkins.

Successivamente, utilizzare una chiave per allentare il dado che unisce il radiatore al TRV.

4. Usa un secchio per raccogliere l'acqua

L'acqua potrebbe gocciolare dal TRV, quindi posizionare un secchio sotto per raccogliere il liquido in eccesso. Quindi, utilizzare una chiave di spurgo del radiatore per aprire la valvola di spurgo e rimuovere l'eventuale pressione dell'aria. "Una volta che tutta l'aria è stata rimossa, l'acqua dovrebbe iniziare a fuoriuscire dalla valvola di spurgo", afferma Jessica Steele.

5. Svuotare il radiatore

radiatore basso sotto finestra

(Credito immagine: Future PLC)

Attendere fino a quando tutta l'acqua è stata scaricata dal TRV, assicurandosi che tutti i fanghi e l'acqua sporca siano stati rimossi. Quindi allentare il dado sulla valvola del detentore con la chiave inglese e inclinare il radiatore per raccogliere l'acqua anche da quel lato. Una volta scaricato, chiudere la valvola di spurgo con la chiave di spurgo.

6. Togli il radiatore dal muro

Ora togli il radiatore dal muro e spostalo all'aperto dove puoi lavarlo.

"È un lavoro disordinato, quindi assicurati di coprire gli ingressi del radiatore con un asciugamano o sacchetti di plastica mentre trasporti attraverso la casa perché probabilmente avrà ancora dell'acqua sporca e del fango all'interno', dice Jessica Acciaio.

CIPHE consiglia inoltre di chiedere a un amico di aiutarti a trasportare il radiatore potenzialmente pesante anche all'aperto, per evitare lesioni.

7. Lavare il radiatore

piccolo radiatore in cucina

(Credito immagine: Future PLC)

Per eliminare lo sporco rimasto nel radiatore, è necessario collegare un tubo flessibile all'ingresso della valvola del radiatore e aprire il rubinetto a tutto volume. Il flusso di acqua pulita che scorre attraverso il radiatore e fuoriesce dall'altro ingresso dovrebbe portare con sé tutta la melma.

"Usa il tuo martello di gomma per colpire il radiatore e rimuovere eventuali accumuli di fanghiglia rimanenti", consiglia Jessica Steele. Ripeti questo processo collegando il tubo all'ingresso della valvola all'altra estremità del radiatore per far fuoriuscire più fango possibile finché l'acqua non scorre limpida.

8. Ricollega il radiatore

Una volta pulito, riattacca il tuo termosifone al muro, stringi nuovamente i dadi e apri entrambe le valvole, ricordandoti di girare il detentore lo stesso numero di volte che hai fatto durante lo smontaggio del termosifone. Aprire la valvola di spurgo con la chiave del radiatore per consentire all'aria intrappolata di fuoriuscire dalla presa d'aria.

9. Controllare la pressione della caldaia

Scollegare il radiatore può far scendere la pressione della caldaia, quindi potrebbe essere necessario rabboccarlo.

'La pressione della caldaia deve essere compresa tra 1 e 1,5 bar. Se la pressione è scesa al di sotto di 1, sarà necessario ripressurizzare il sistema utilizzando il circuito di riempimento esterno', afferma Jessica Steele. Fare sempre riferimento al manuale del produttore della caldaia per consigli su come ripressurizzare il sistema della caldaia.

10. Riaccendi il tuo impianto di riscaldamento

radiatore bianco sul muro di mattoni nello spazio abitativo

(Credito immagine: Future PLC)

Dopo aver completato tutti i passaggi precedenti, riaccendi l'impianto di riscaldamento e controlla che tutto funzioni correttamente.

Quanto costa assumere un professionista per lavare i radiatori?

Jessica Steele consiglia che uno sciacquone completo del sistema di riscaldamento costerà circa £ 300 per la casa media con sei radiatori. "Se scegli di assumere un idraulico professionista, probabilmente daranno al sistema un lavaggio chimico per combattere il blocco utilizzando attrezzature specializzate", afferma.

Come si impedisce l'accumulo di fanghi nel sistema?

Matthew Jenkins consiglia di aggiungere più inibitori al sistema di riscaldamento. "È un trattamento chimico che abbatte le particelle indesiderate nel sistema di riscaldamento. Assicurati di tenere d'occhio i livelli di inibitori e di ricaricarli quando necessario,' dice.

Sophie Vening è una giornalista ed editrice freelance con oltre 16 anni di esperienza nella scrittura di case e proprietà. Ha lavorato per alcuni dei principali titoli di interni, autocostruzione e proprietà del Regno Unito, tra cui Grand Designs, Ideal Home, House Beautiful, Build It, The Metro Homes & Property e The Evening Standard Homes & Proprietà.

Le piace scrivere di argomenti complessi in modo facile da capire.

click fraud protection
Ci sono voluti cinque anni per trasformare questa casa degli anni '30 in un rifugio Scandi

Ci sono voluti cinque anni per trasformare questa casa degli anni '30 in un rifugio Scandi

Ricevi la newsletter della casa idealeIscriviti alla nostra newsletter per ispirazione di stile e...

read more
4 lezioni di stile da questa bellissima trasformazione del bagno rosa

4 lezioni di stile da questa bellissima trasformazione del bagno rosa

Ricevi la newsletter della casa idealeIscriviti alla nostra newsletter per ispirazione di stile e...

read more
Spremiagrumi Braun Identity Collection J700: uno spremiagrumi aerodinamico per cucine moderne

Spremiagrumi Braun Identity Collection J700: uno spremiagrumi aerodinamico per cucine moderne

Perché puoi fidarti di Ideal Home I nostri revisori esperti trascorrono ore a testare e confronta...

read more